Browsed by
Mese: maggio 2015

LA CHIAMAVANO NEWYORKITE

LA CHIAMAVANO NEWYORKITE

Correva l’anno 1994. Danny, Doris e Leroy, fedeli compagni del post-liceo, nel mio telefilm preferito: FAME. La vera protagonista di quella serie non era però un’attrice. Era una città, oserei dire, la città, un luogo che ai miei occhi di adolescente sognatrice sembrava quasi irreale, come il regno di OZ, la città dove tutto è possibile: New York City. A quei tempi New York era lontanissima. I costi degli aerei esorbitanti. Ma lei continuava ad essere la Star di altre…

Read More Read More

IL MIO PARTO ALCONTRARIO

IL MIO PARTO ALCONTRARIO

Prologo Afa romana di inizio Maggio. Io che annaspo in salita con le borse della spesa in mano. Donna settantenne del quartiere che mi punta all’orizzonte. No, ti prego. Non mi fermare. – “Buongiorno, come va?” – Le mie braccia piangono in silenzio. – “Bene, grazie, Lei?”- – “Bene, bel tempo oggi, vero?” – Ma perché te devono chiedere sempre del tempo? Non lo vedi da sola? Basta alzare gli occhi al cielo. – “Certo, adesso si vede che sei…

Read More Read More

TOGETHER “la casa di tutti”

TOGETHER “la casa di tutti”

Confesso. Non ho vizi (quello per le scarpe non conta, vero?). Non bevo, non mi drogo, non fumo (da parecchio ormai), ma soffro di una forma di dipendenza virale: Internet. Capirai…una curiosa come me, sempre alla ricerca di cose nuove che mi ispirino o, nei giorni peggiori, mi diano speranza, come può fare a meno di surfare sul web? E’ così che un bel giorno di quasi un mese fa, cercando, cercando, mi sono ritrovata sul blog di un cross-inspirational…

Read More Read More

Quella volta che… MA CHE SEI MATTA? NO, IL TATUAGGIO, NO!

Quella volta che… MA CHE SEI MATTA? NO, IL TATUAGGIO, NO!

Qualche anno fa, e con “qualche” sto mentendo spudoratamente perché intendo parecchie stagioni or sono, incontrai sulla mia strada, o meglio su un set, un interessante esemplare di maschio adulto. Ne ho incontrati tanti di esemplari, ma questo era davvero carino, dolce, un po’ orsacchiotto. Che ve lo dico a fare, mi ero presa una bella cotta! Il tal ragazzo, un discreto artista, si offrì con grande entusiasmo di disegnare per me un tatuaggio. E ne parlò a lungo, per…

Read More Read More